Mobileye lancia un proprio Robotaxi a guida autonoma in Germania

Durante la presentazione alla fiera IAA Mobility 2021, il CEO di Intel, Pat Gelsinger, ha rivelato il nuovo robotaxi a guida autonoma, alimentato da Mobileye Drive™ e pronto per l’implementazione commerciale.

Perché la Germania?

La Germania è, dopo tutto, un importante hub globale dell’industria automobilistica e ha una rete stradale notoriamente estesa ed è sede di molti dei principali produttori e fornitori mondiali di automobili, molti dei quali sono partner chiave di Mobileye.

Il Paese è stato anche il primo, al di fuori di Israele, in cui sono stati avviati i test del veicolo autonomo di Mobileye. Recentemente, inoltre, la Germania è diventata il primo paese al mondo ad autorizzare l’utilizzo di veicoli a guida autonoma di livello 4 senza un conducente di sicurezza al volante, ancorando il suo posto all’avanguardia dell’innovazione della mobilità.

La collaborazione con Sixt SE, un fornitore leader di servizi di mobilità internazionale con sede in Germania, è stata ufficialmente annunciata quando il co-CEO di Sixt SE, Alexander Sixt, si è unito a Gelsinger sul palco durante il suo keynote all’IAA. I primi test dovrebbero iniziare a Monaco nel 2022 prima di espandere i servizi di robotaxi in tutta la Germania e in altri paesi europei entro la fine di questo decennio. I clienti potranno ordinare le corse tramite le app mobili Sixt e Moovit.

Il Robotaxi di Mobileye 

Il nuovo robotaxi a sei passeggeri, completamente elettrico e a guida autonoma, rivelato all’IAA, incorpora una gamma completa di tecnologie e servizi per consentire un funzionamento e una distribuzione completamente autonomi.

Al centro di questo pacchetto c’è Mobileye Drive, il sistema di guida autonoma di Mobileye. Il veicolo comprende undici telecamere posizionate intorno al veicolo, sensori LiDAR a lungo e corto raggio e una serie completa di sensori radar. Le telecamere e i sensori radar e LiDAR operano in due sottosistemi indipendenti per fornire la True Redundancy™ nelle capacità di percezione. I sensori alimentano gli algoritmi decisionali nel System-on-a-Chip EyeQ® appositamente costruito, filtrati attraverso l’involucro di sicurezza sensibile alla responsabilità. La mappa digitale Mobileye Roadbook™ fornisce un ulteriore livello di consapevolezza dell’ambiente di guida, alimentato dai dati raccolti dal REM™.

La nostra consociata Moovit fornisce una suite completa di servizi robotaxi, inclusi gli strumenti di gestione della flotta, il sistema di tele-operazione, l’intelligenza della mobilità per l’ottimizzazione e la distribuzione nonché i servizi di gestione della guida.

La tecnologia è stata integrata anche in una nuova piattaforma per navette a guida autonoma del fornitore tedesco di componenti automobilistici Schaeffler Group, anch’essa presentata all’IAA. Mobileye Drive è stato precedentemente annunciato per l’impiego nell’Udelv Transporter e nella navetta i-Cristal dei partner francesi Transdev ATS e Lohr Group.

 

Fonte: https://www.mobileye.com/blog/self-driving-robotaxi-sixt-germany-iaa/?utm_content=182605371&utm_medium=social&utm_source=linkedin&hss_channel=lcp-24017