Nei Paesi Bassi arrivano i primi autobus a idrogeno

A partire dalla fine del 2021, la filiale olandese dell’azienda di trasporto pubblico Transdev, Connexxion, gestirà 20 autobus a idrogeno nell’area di Hoeksche Waard-Goeree Overflakkee in Zuid-Holland, nei Paesi Bassi.

La provincia di Zuid-Holland è da tempo impegnata nel miglioramento della qualità e nella transizione energetica nel trasporto pubblico. L’arrivo degli autobus a idrogeno si inserisce perfettamente in questi piani. Inoltre, anche i passeggeri beneficeranno in modo significativo dei nuovi mezzi di trasporto.

Oltre al fatto che gli autobus non diffondono più emissioni nocive, sono dotati di entrate basse, punti di ricarica USB, aria condizionata, pannelli informativi chiari e c’è sempre posto per una sedia a rotelle. Gli autobus avranno anche delle telecamere al posto degli specchietti, dando ai conducenti una migliore visibilità intorno ai loro veicoli ed eliminando così gli angoli ciechi.

Gli autobus sono prodotti dall’azienda polacca Solaris; i primi due autobus, su un totale di 18, sono già arrivati al deposito di Heinenoord e saranno messi in servizio immediatamente.

Secondo la ministra Stientje van Veldhoven, l’idrogeno è il futuro quando si tratta di mezzi di trasporto pesanti, come autobus e camion: “Hanno un grande raggio d’azione, senza gravare sul clima e sulla qualità dell’aria. Ci sono poche stazioni di rifornimento per l’idrogeno al momento, ma questa è ovviamente come la storia dell’uovo e della gallina. Gli autobus si riforniranno presto. Questa potrebbe essere proprio la spinta di cui hanno bisogno i veicoli a idrogeno”, ha dichiarato Stientje van Veldhoven, ministra dell’ambiente e delle abitazioni nei Paesi Bassi.

 

A cura di Elena Sabbatini

Fonte: https://www.intelligenttransport.com/transport-news/130820/hydrogen-buses-zuid-holland-netherlands/